Chi di voi conosce il lago Darengo? Forza, fatevi sotto! La verità è che il lago di Como nasconde luoghi di grande bellezza ancora poco conosciuti e visitati. Lo sapevate che salendo da Gravedona in direzione Livo c’è una valle incontaminata ricca di cascate, ruscelli, boschi meravigliosi ed un lago fiabesco? Ebbene si, sto parlando della Val Darengo e dell’omonimo lago, raggiungibile con un trekking di quattro ore. E’ vero, quattro ore di cammino sono parecchie per raggiungere un lago, ma vi assicuro che ne vale proprio a pena. La valle è molto bella e la vista sul lago Darengo e sulle montagne circostanti ricorda i paesaggi delle Dolomiti.

Primo tratto: da Dangri a Baggio

Per raggiungere il lago Darengo come dicevo è necessario arrivare a Gravedona e seguire le indicazioni per Livo. Giunti a Livo prendete le indicazioni per Dangri, vi avviso che la strada presenta dei tratti strerrati ed altri in cemento, meglio guidare con prudenza perchè non è asfaltata. E’ possibile lasciare l’auto nei pressi del Crotto Dangri dove non vi è però un vero e proprio parcheggio ma delle piccole piazzole ai lati della strada. L’attacco del sentiero si trova in questo punto, dovrete attraversare un ponte ben visibile anche in lontananza ed ecco che si inizia subito a salire. Dopo circa una quarantina di minuti si raggiunge l’alpeggio di Baggio, dove potrete fare il pieno di acqua fresca, una grande fontana è a vostra disposione per rifocillarvi (in foto).

ponte in località Dangri, attaco del sentiero per il lago Darengo, Como, Lombardia


alpeggio di Baggio, verso il lago Darengo. Como, Lombardia

Val Darengo, un pianeta d’acqua

Proseguendo da Baggio il sentiero entra nella valle e assume un andamento piuttosto pianeggiante, tenete conto che il dislivello dell’intera escursione è tutto concentrato nella parte iniziale e nella parte finale del tracciato. Dopo aver camminato una mezzoretta circa raggiungerete le Baite di Borgo di fronte alle quali scorre una bella cascata. Questo tratto è ricco di corsi d’acqua e da questo punto in poi si inizia a costeggiare il torrente Darengo che vi colpirà sicuramente per le numerose pozze di acqua limpida presenti durante tutto il suo scorrere. Io ci sono stata nel mese di agosto, una giornata ancora molto calda e ho commesso l’errore di non portare il costume… bhe, vi consiglio di portarlo, se avete tempo a disposizione fermatevi lungo il torrente per un bel bagno rigenerante, così ripartirete più carichi per la salita finale.

una pozza formata dal torrente Darengo, Como, Lombardia


una pozza formata dal torrente Darengo, Como, Lombardia

Ultimo sforzo… Poi spettacolo finale

Il sentiero prosegue ancora costeggiando il torrente ed attraversando la val Darengo, un paesaggio quasi bucolico puntellato qua e là da rocce bianche e boschi di larici. Anche le montagne circostanti non sono da meno, con le loro cime rocciose contribuiscono ad enfatizzare il fascino del posto. Ed ecco che arriva il dislivello finale: qui il sentiero è davvero ripido e l’ultimo tratto è completamente al sole quindi se decidete di fare l’escursione in estate munitevi di cappello perchè il caldo si farà davvero sentire. Dopo una salita di circa 50 minuti (aiuto!) finalmemte sarete ricompensati con lo spettacolo finale… Ecco a voi il lago Darengo in tutto il suo splendore, incastonato tra le cime rocciose del Pizzo della Gratella, del Pizzo Campanile, del Sasso Bodengo e del Pizzo San Pio. E’ così bello che sembra dipinto… Le sue acque vi invoglieranno a tuffarvi oppure dopo tanta fatica potrete almeno concedervi un bel pediluvio!

Lago Darengo, sullo sfondo picchi rocciosi che lo sovrastano, Como, Lombardia

Oltre il lago Darengo

Lo spettacolo del lago Darengo come dicevo è meraviglioso ma è anche possibile andare oltre se il tempo ed il meteo sono  a vostro favore. Alla sinistra del lago, accanto alla capanna Como il sentiero sale per raggiungere le aspre vette che lo circondano. Noi ci abbiamo provato ma… complici le nuvole e l’ora già tarda per dover poi fare 5 ore di discesa, siamo costretti a fare dietro front poco dopo. Ma devo assolutamente tornare in questo luogo magico perchè la vista da lassù deve essere spettacolare. Quindi stay tuned che l’incantevole lago Darengo potrebbe avere un sequel…

scorcio del lago Darengo visto dall'alto, Como, Lombardia


indicazioni nei pressi del lago Darengo, Como, Lombardia