ITA : Prossima tappa del nostro viaggio è la bella Tindari, piena di sorprese e luoghi da scoprire. Da Messina impieghiamo meno di un’ora per arrivarci, è davvero vicina. Cosa non dobbiamo perderci di questo luogo magico? La Riserva Naturale Orientata Laghetti di Marinello e la Basilica Santuario Maria Ss.ma del Tindari. Ma nel momento in cui raggiungiamo l’appartamento, con nostra grande sorpresa, scopriamo che il balcone ci offre una vista del tutto inaspettata su antiche rovine. Scopriremo in seguito che si tratta dell’Area Archeologica di Tindari, ciò che riusciamo a vedere sono i resti della Basilica riconducibili alla prima età imperiale. La funzioni di questo edificio nell’antichità è però sconosciuto: si ipotizza possa essere stata utilizzata per le pubbliche riunioni oppure per lo svolgimento di processi.

ENG : Next stop on our trip is the beautiful Tindari, full of surprises and places to discover. From Messina it takes less than an hour to get there, it is really close. What should not be missed in this magical place? The Natural Reserve of  Marinello and the Basilica Santuario Maria Ss.ma del Tindari. But the moment we reach the apartment, to our surprise, we discover that the balcony offers us a completely unexpected view of ancient ruins. We will later discover that it is the Archaeological Area of Tindari, the ruins we can see are the remains of the Basilica dating back to the early imperial age. The function of this building in antiquity is however unknown: it is assumed that it may have been used for public meetings or for carrying out trials.

Resti della Basilica nell' Area Archeologica di Tindari

The Natural Reserve of Marinello

ITA : Come già anticipato, una delle particolarità di Tindari è la Riserva Naturale Orientata Laghetti di Marinello. Il nostro alloggio si trova a Patti, sulla collina, e la vista da quassù regala un bellissimo scorcio sulla spiaggia di Tindari: un lungo lembo di sabbia bianca che si getta nel mare creando una sorta di baia al suo interno. E’ proprio li che dobbiamo andare per poter esplorare la riserva. Lasciata l’auto nel parcheggio adiacente ci incamminiamo e poco dopo ci appare un laghetto di acqua salmastra: la caratteristica principale della riserva è appunto la presenza di questi laghetti salati. Qui l’ambiente è molto particolare e quasi selvaggio: sabbia bianca con grandi cespugli erbosi, una enorme parete rocciosa che lambisce la riserva da un lato, cavità ben visibili nella roccia, mare blu profondo… Un paesaggio variegato in grado di stupire sicuramente i visitatori.

ENG : As I already mentioned, one of the peculiarities of Tindari is the Natural Reserve of Marinello. Our accommodation is located in Patti, on the hill, and the view from up here gives a beautiful glimpse of the Tindari beach. It is very particular, a long strip of white sand that drops down to the sea creating a sort of bay inside. It is precisely there that we have to go in order to explore the reserve. We leave the car in the adjacent parking lot and after a short walk we see a pond of brackish water: the main feature of the reserve is the presence of these salty ponds. Here the environment is very particular and almost wild: white sand with large grassy bushes, a huge rocky wall that laps the reserve on one side, cavities clearly visible in the rock, deep blue sea … A varied landscape that surely is able to amaze visitors.

Spiaggia di Tindari: veduta da Patti


Particolare di una grotta

Tindari beach

ITA : Come vi dicevo la spiaggia di Tindari è davvero insolita, un lungo lembo di sabbia gettato nel mare che forma una sorta di baia. Dopo aver attraversato la riserva si raggiunge appunto la spiaggia, molto grande e a forma di mezzaluna. Vale la pena farci anche una passeggiata, la parte finale è molto bella perchè è come se dividesse il mare in due parti ed anche l’acqua è più pulita con mille sfumature che vanno dal verde al turchese all’azzurro intenso. Da qui è anche ben visibile la sagoma del santuario Maria Ss.ma di Tindari, che ci saluta dall’alto. Se siete amanti del kite surf questa spiaggia si presta benissimo a questo tipo di sport sul lato verso il mare aperto, qui il vento è sempre presente. Quindi vi ho convinto a farvi un giro da queste parti?

ENG : As I said, Tindari beach is truly unusual, a long stretch of sand that drops down to the sea and forms a sort of bay. After crossing the reserve you will reach the beach, very large and crescent-shaped. It is also worth taking a walk, the final part is very beautiful because it is as if the sea has been divided into two parts and even the water is cleaner with a thousand shades ranging from green to turquoise to intense blue. From here, the outline of the Sanctuary Maria Ss.ma di Tindari, which greets us from above, is clearly visible. If you love kite surfing this beach is perfect for this kind of sport (on the side towards the open sea), here it is always windy. So I convinced you to take a tour around here?

Scorcio spiaggia di Tindari


Spiaggia di Tindari

The Basilica Santuario Maria Ss.ma del Tindari

ITA : Come vi dicevo il Santuario di Tindari merita una visita, la sua particolarità è che al suo interno è conservata la statua della Madonna Nera. Ciò che caratterizza la statua è il volto della Madonna che è allungato, un dettaglio non facilmente riscontrabile in altre statue religiose. All’ingresso sono presenti invece le rappresentazioni a mosaico di vetro colorato delle quattro figure allegoriche: Temperanza, Giustizia, Prudenza e Fortezza. La navata centrale ospita la tela che raffigura il Trionfo della Madonna, mentre la cupola è completamente affrescata. Nell’arcata di ingresso è presente un altro mosaico recante l’effige di San Michele Arcangelo. La presenza dei mosaici, oltre a donare luminosità all’ambiente, crea all’interno del Santuario dei giochi di luce che enfatizzano ancor di più la bellezza del luogo.

ENG : As I said, the Sanctuary of Tindari is worth a visit, its peculiarity is that the statue of the Black Madonna is preserved inside. What characterizes the statue is the face of the Madonna which is elongated, a detail not easily found in other religious statues. At the entrance there are colored glass mosaic representations of the four allegorical figures: Temperance, Justice, Prudence and Fortitude. The central nave holds the canvas depicting the Triumph of the Virgin, while the dome is completely frescoed. In the entrance arch there is another mosaic bearing the effigy of San Michele Arcangelo. The presence of the mosaics give brightness to the atmosphere and create light games inside the Sanctuary that emphasize the beauty of the place even more.

Santuario Maria Santissima del Tindari


Mosaico all'interno del Santuario


Tela raffigurante il Trionfo della Madonna