Il mio “Girovagando per l’Algarve” mi ha portato a scoprire luoghi magici e inaspettati. Perchè l’Algarve non è soltanto spiaggia dorata e mare verde smeraldo, ma c’è dell’altro… Qualche esempio? Voglio iniziare dalla veduta aerea… Sicuramente, se trascorrerete la vostra vacanza in Algarve, l’aeroporto prescelto sarà quello di Faro, il capoluogo della regione. Sappiate che, prima di iniziare a girovagare per l’Algarve, lo sguardo sicuramente ricadrà sulla laguna di Faro, ben visibile dall’alto. Lo spettacolo è assicurato, la laguna con  tutti i suoi isolotti regala un paesaggio insolito e curioso, approfittate allora per fare qualche foto! Come già scritto nel mio articolo Best beaches in Faro, le spiagge di Faro sono tutte lunghissime distese di sabbia dorata, lo noterete immediatamente! Bene, atterraggio compiuto, e adesso tutti pronti per girovagare!

veduta aerea della laguna di Faro, Portogallo
veduta aerea della laguna di Faro

Girovagando per l’Algarve: parco Naturale Ria Formosa

Se vi trovate nella zona di Faro vi consiglio di visitare Il Parco Naturale Ria Formosa, una grande riserva naturale che si estende per 60 km. lungo il litorale. Per potervi accedere è necessario recarsi ad Olhao ed aquistare il ticket d’ingresso a € 2,50. La riserva dispone di un parcheggio privato quindi se siete in auto potete parcheggiare direttamente al suo interno. Nel Parco Naturale è possibile passeggiare liberamente, cartelli indicano i vari percorsi da intraprendere per visitarlo al meglio. Cosa è possibile osservare al suo interno? Data la grande varietà di ecosistemi presenti, il Parco Naturale è dimora di numerose specie di uccelli e fauna marina. In memoria dei tempi antichi sono presenti vasche utilizzate dagli antichi romani per la raccolta del sale, un mulino con il suo laghetto salmastro ed un’antico casale. Ovviamente a piedi è possibile visitare solo la parte più prossima del Parco Naturale. Noi decidiamo di rimanere per circa un paio d’ore ma se desiderate programmare una visita più lunga ed approfondita non ci sono limiti di tempo. La Riserva comprende anche le isole di Faro, Barreta, Culatra, Armona e Tavira ma per raggiungere queste ultime è necessario spostarsi in barca oppure con i mezzi. Avremo un bel da fare durante il nostro soggiorno, hai voglia di girovagare per l’Algarve!

uno scorcio della Riserva Naturale da Ria Formosa (mare-spiaggia), Algarve, Portogallo
veduta della Riserva Naturale Ria Formosa (mare-spiaggia), Algarve, Portogallo

Girovagando per l’Algarve: Cabo de Sao Vicente

Non siete curiosi di vedere il punto più estremo d’Europa? Là, dove la terra finisce ed inizia l’oceano… Il nostro girovagare ci porta oggi a Cabo de Sao Vicente, un promontorio roccioso che rappresenta il punto più a sud-ovest dell’Algarve. Il paesaggio qui è davvero suggestivo: le alte scogliere la fanno da padrone, tutto è arido e roccioso, un contesto simile al paesaggio lunare. Cabo de Sao Vicente è facilmente riconoscibile per la presenza di un faro che spicca con i suoi colori bianco e rosso sulla scogliera. E’ possibile visitare il faro, al suo interno troverete un piccolo museo navale, mentre nel cortile godrete di una fantastica vista sull’oceano. Un consiglio: se volete visitare Cabo de Sao Vicente sappiate che il vento soffia incessantemente. Non importa che sia estate, portate con voi una giacca leggera oppure un antivento, sicuramente vi torneranno utili! Inoltre, in questo punto, la temperatura si abbassa di molto: partiamo da Portimao con 35° ed arriviamo a Cabo de Sao Vicente con 20°, un vero shock termico considerando che si tratta del mese di agosto!

veduta del promontorio di Cabo de Sao Vicente con il suo faro. Algarve, Portogallo
veduta del promontorio di Cabo de Sao Vicente e del suo faro. Algarve, Portogallo

Girovagando per l’Algarve: Lagos & Albufeira

Vi voglio ora descrivere Albufeira e Lagos, due cittadine turistiche che vale proprio la pena visitare perchè davvero caratteristiche. Al nostro ritorno da Cabo de Sao Vicente, decidiamo di fermarci a Lagos per cena, in serata abbiamo intenzione di fare un bel giro per le vie del centro. La cittadina è piuttosto grande e si presenta da subito animata, c’è un bel viavai di gente. Finito di cenare, come da programma, ci buttiamo nelle vie del centro storico, interamente pedonali e acciottolate. In poco tempo ci troviamo nella piazza principale, la riconoscerete sicuramente perchè su un lato spicca un edificio ricoperto da piastrelle in ceramica verde smeraldo. Proseguendo troviamo la Chiesa di Sant’Antonio (che vediamo dall’esterno) ed il Forte da Ponta da Bandiera, una fortezza difensiva costruita alla fine del XVII secolo. La nostra visita è piuttosto veloce, ovviamente se volete programmarne una più approfondita vi consiglio di rimanerci almeno un giorno. Anche Albufeira si presenta un pò come Lagos, più piccola rispetto a quest’ultimo ma molto carina, con viuzze strette piene di locali notturni. Facciamo un giro al tramonto ed anche qui le vie si presentano già molto frequentate dai turisti. Non ho avuto modo di sperimentare ma penso che Albufeira abbia una movida notturna piuttosto attiva a giudicare dalla presenza massiccia di pub e locali. Anche qui non mancano gli edifici in tipico stile portoghese, con maioliche colorate a vista e decorazioni.

Edificio nella piazza principale di Lagos
edificio nella piazza centrale di Albufeira
Veduta di un tipico edificio in stile portoghese ad Albufeira

Girovagando per l’Algarve: Faro

Cosa fare il giorno della partenza se ti posticipano il volo aereo di 12 ore? Ma visitare Faro ovviamente, che domande! Grazie alla “sorpresa” che mi ha fatto Ryanair, mi sono ritrovata praticamente una giornata libera da poter spendere a mio piacimento. Come sapete Faro è la capitale dell’Algarve, ed anch’essa racchiude luoghi affascinanti da visitare. Durante la nostra permanenza abbiamo già avuto modo di vedere Faro la sera, le vie del centro adiacenti al lungo mare si animano e vengono organizzati anche degli eventi per intrattenere i turisti (una sera ci siamo imbattute in un festival folkloristico niente male!). Ma anche durante il giorno la cittadina ha il suo fascino. Strade lastricate, murales, edifici colorati tipici portoghesi, ristorantini, antiche mura … Insomma, non vi mancherà proprio nulla per sentirvi a vostro agio in questa cittadina tranquilla, potrete godervi la vostra visita in pieno relax. Se invece avete voglia di una visita un pò più intellettuale e culturale vi consiglio la Cattedrale di Santa Maria, il principale edificio di culto della città, risalente al 1.251. Per poterla raggiungere dovrete attraversare L’Arco da Vila, ovvero  la porta d’accesso monumentale che vi condurrà al centro storico della città. Nel cuore della città vecchia troverete anche il Museo Archeologico di Faro dove sono conservati reperti di varie epoche, dalla preistoria al Medioevo. Come vedete anche in questo caso c’è parecchio da girovagare… a voi la scelta e buona permanenza!

La Cattedrale di Santa Maria nel centro storico di Faro, Algarve, Portogallo
Murales che decorano le vie del centro di Faro, Algarve, Portogallo
Un edificio in stile, Faro, Algarve, Portogallo