Andiamo oggi alla scoperta di Chania, la seconda città principale per grandezza dopo Heraklion. La città è molto carina ed è conosciuta soprattuto per la presenza del porto veneziano risalente al 1300. Passeggiando semplicemente a piedi lungo il porto è impossibile non notare il Museo Marittimo, il faro e la Moschea di Kioutsouk Hasan, detta anche dei Giannizzeri. Quest’ultima presenta una struttura architettonica molto particolare in quanto è caratterizzata sette cupole. Fu costruita nel 1645 sulla base di una chiesa preesistente, ed è considerata la più antica moschea di tutta Creta. Nel momento in cui Creta entrò a far parte della Grecia, la moschea venne chiusa al culto ed è oggi utilizzata come centro espositivo.

Il porto Veneziano di Chania

Il Museo Marittimo di Chania

Non appena mi dirigo verso il centro, ad attirare la mia attenzione c’è una piazzetta dove sono state esposte come fossero opere d’arte un’enorme elica sulla destra ed un’enorme ancora sulla sinistra. Si tratta del Museo Marittimo di Chania, atto ad enfatizzare la ricca tradizione marittima di Creta. Il museo vanta infatti 2.500 artefatti esposti, cimeli, oggetti ritrovati in fondo al mare, mappe nautiche, fotografie dell’epoca, modelli di navi, attrezzature e strumenti navali. Volete ammirare la ricostruzione di un’antica nave minoica? Bhe, non vi resta che visitare il museo! Io mi sono soltanto documentata su cosa ci fosse al suo interno in quanto, non avendo molto tempo a disposizione, ho preferito proseguire per esplorare altri scorci della città.

Museo Marittimo di Chania

Il faro ed il Porto Veneziano

Adagiato in mezzo al mare ecco che appare ai nostri occhi il faro di Chania, alto 21 metri e con fascio di luce visibile fino a 7 miglia. Costruito dai veneziani alla fine del XVI secolo fu poi successivamente ricostruito nel XIX secolo sulla base del precedente. Lasciandosi il faro sulla sinistra si giunge così al porto veneziano con le sue casette talmente belle che appaiono come fossero dipinte con gli acquerelli. Qui è un susseguirsi di bar, ristoranti e caffetterie, quindi se avete voglia di una sosta con vista fermatevi per un bel caffè oppure per pranzo o cena, così potrete godervi lo spettacolo in prima fila.

Il faro di Chania
Il Porto veneziano di Chania

Camminando per le vie del centro

Al termine di una bella sosta rilassante al porto, una passeggiata per le vie del centro non può certo mancare. Lasciatevi rapire dall’atmosfera coinvolgente delle viuzze di Chania, dai colori degli edifici e dei portoni, dai negozi ricavati da antiche abitazioni (le volte in pietra ne sono la testimonianza) e anche dalle bugonville di un bel porpora acceso che enfatizzano la bellezza di questo luogo già di per sè grazioso. Chania nasconde un’anima al suo interno: negozi e ristoranti sono spesso ricavati da vecchi edifici completamente ristrutturati e ammodernati in modo da creare locations davvero interessanti e dall’atmosfera unica ed accogliente.

Chania: interno di un negozio
Chania: ingresso di un negozio
Chania: ingresso di un ristorante